Loading the content... Loading depends on your connection speed!

L’aliquotatore e sorter automatico AQUA8000 è un dispositivo che automatizza i seguenti labori:

    • Aliquotazione.
    • Generazione di provette secondarie etichettate automaticamente secondo le specifiche.
    • Sorting delle provette primarie e aliquotazione secondo regole predefinite.
    • Il software consente di personalizzare le regole di aliquotazione e sorting di ogni workflow del laboratorio.

Inoltre, il suo uso ha i seguenti vantaggi:

    • Migliora il flusso di lavoro e le prestazioni.
    • Aumenta l’efficienza e facilita la routine quotidiana.
    • Libera il personale per svolgere compiti più produttivi.
    • Minimizza errori di etichettatura, aliquotazione e sorting manuale.
    • Aumenta la biosicurezza, visto che il campione non viene manipolato.

Moduli opzionali

DECAPPER

MODULO DI VISIONE ARTIFICIALE

RECAPPER

ALIQUOTAZIONE IN MICROPIASTRA

 

Caratteristiche del prodotto


Característiques generals

    • Produzione:
      • 500 provette/ora (ad esempio: 200 primarie + 300 secondarie).
    • 2 modalità di funzionamento:
      • Stand-alone.
      • Con connessione a LIS.
    • Zona di input / output personalizzabile.
      • Possibilità di’integrare il rack ADVIA®.
    • Ammette le provette più comuni sul mercato:
      • Altezza: tra 70 e 110 mm.
      • Diametro: tra 12 e 16 mm.
    • Supporta i tipi di codice a barre più comunemente utilizzati.
    • Interfaccia gragica con touchscreen.
    • Interfaccia LIS: Host-Query.
    • Facile installazione.


Característiques tècniques

    • Autonomia puntali usa e getta:
      • 288 provette primarie.
    • Autonomia provette secondarie:
      • 500 provette.
    • Capacità per 576 provette in rack.
    • Alimentazione elettrica:
      • 230 V / 240 V monofase.
      • 50 Hz.
      • 1,7 kW.
    • Alimentazione pneumatica:
      • 5 bar.
      • Consumo circa 12Nl/min.
    • Peso: 600 kg.
    • Dimensioni: 1.870 x 900 x 1.800 mm.


Característiques d’aliquotació

La quantità di campione richiesta viene aspirata da una provetta primaria precedentemente stappata. Il volume viene por erogato nel numero richiesto di provette secondarie, ciascuna con il volume de campione corretto.

    • Da 1 a 9 aliquote per provetta primaria.
      • In caso ci fosse bisogno di più di 9 aliquote:
        • Il dispositivo genera tutte le provette secondarie
          etichettate necessarie.
        • Crea le prime 9 aliquote.
        • Mette la provetta primaria + le 9 aliquote create + le provette
          secondarie create (senza liquido) nell’area d’incidenti da trattare manualmente.
      • Se il volume di liquido non fosse sufficiente per creare
        tutte le aliquote:

        • Il dispositivo mette la provetta primaria + tutte le provette
          secundarie (con o senza liquido) nell’area d’incidenti da trattare manualmente.
        • La prioritizzazione delle aliquote assicura che vengano creati
          per primi i campioni più critici.
    • Volume dell’aliquota:
      • Minimo: 0,05 ml; precizione: 0,01 ml.
      • È possibile personalizzare e aggiungere un volume morto a ciascun volume dell’aliquota.
      • 2 regole disponibili per determinare il volume dell’aliquota:
        • Volume fisso in base alla destinazione.
        • Volume = somma dei volumi di tecniche analitiche.
      • Puntali conduttivi monouso da 1 ml assicurano la
        misurazione accurata del livello di riempimento.
    • 2 modalità di ingresso delle provette primarie.
      • Cassetto (vassoi, ad esempio il).
      • Collegato a Lab Automation System (LAS).
    • Provette secondarie:
      • Approvvigionamento alla rinfusa delle provette
        Secondarie.
      • Dimensioni: altezza 75 mm, diametro esterno 12 mm,
        diametro interno 10 mm.
      • Etichettatura automatica delle provette secondarie.
      • Personalizzazione delle etichette con
        prefisso/suffisso.
      • È possibile utilizzare regole esperte per personalizzare il
        codice delle etichette, ad esempio:

        • Se il codice della provetta primaria ha 10 cifre, eliminare le ultime due. In caso contrario, non fare niente.
        • Se il codice della provetta primaria inizia con “17”, sostituire “17” con “19”.
    • Sorting
      • Facile e veloce personalizzazione del sorting finale nei vassoi.
    • >Rileva i coaguli e destina i campioni per la processazione manuale.
    • Sistema di monitoraggio di pressione.
    • Modalità off-line: possibilità di creareregole per lavorare senza la connessione al LIS.
      • Ad esempio: per tutte le provette, creare 2 aliquote con volumi di 0,5 ml e 0,3 ml e ordinarle nelle destinazioni 1 e 2.


Immagini

Installazioni di riferimento

Video di funzionamento


Scarica tutte le informazioni dell’ AQUA7000 close

Contatto

Per maggiori informazioni riguardo il prodotto, contattateci all’indirizzo mail info@ngny.tech oppure al telefono +34 93 372 46 59.

Mobile version: Enabled